Da un privato, giunge ad Ossigeno una richiesta ambiziosa. Un qualcosa che, sulle prime, qualcuno avrebbe pensato irrealizzabile e inconciliabile. Ma sappiamo che Ossigeno non ha l’abitudine di tirarsi indietro. Specie quando i progetti diventanti sfidanti. Del resto, crediamo che sia compito del buon design, quello di modellare la materia a immagine dei desideri altrui. Ecco quindi la richiesta: una struttura privata unifamiliare capace di affiancarsi e di coesistere con una clinica dentale nell’area di Fermo (FM). Vita privata e professione: due facce di un’unica medaglia. Ossigeno accoglie la sfida.

clinica a fermo - ossigeno | studio di arhchitettura

Il design si apre ai nuovi panorami del comfort

La peculiare esposizione dell’immobile è stata oggetto di ad una analisi approfondita. Da qui sono nati il concept “Panorama” e il progetto di un doppio sistema di facciata. Il lato Nord è quello che gode di una vista privilegiata: uno splendido affaccio sui placidi lidi del Mare Adriatico e sul verde profilo del Monte Conero. Tale esposizione è stata dedicata all’aspetto dell’intimità, della vita domestica. A momenti di rilassamento, grazie ad un panorama che lascia lo sguardo libero di spaziare. Parallelamente, questo concetto di relax visivo è stato esteso alla clinica dentale, accogliendo il punto di vista del paziente disteso sul lettino. Anche in questo caso, il paesaggio diventa quadro. Una tela incorniciata per distogliere lo sguardo, distrarsi e rilassarsi durante la seduta.

Passando dal concept alla scelta costruttiva, la facciata Nord è stata provvista di cornice metallica, proprio per favorire la libertà visiva e l’irradiamento naturale della luce verso gli ambienti interni. Dato però che il lato nord è quello più freddo, le aperture sono state limitate alla mera funzione di visuale, al fine di evitare dispersioni termiche. Veniamo ora alla facciata Sud. Questo lato della struttura è collocato in prossimità della strada di accesso alla città di Fermo. L’esposizione al sole estivo ha guidato la scelta di proteggere l’immobile dai raggi solari attraverso un sistema uniforme di schermatura in legno, unito all’applicazione di lamelle verticali.

Nella progettazione occorre fare delle scelte costruttive

Abbiamo parlato del concept, del progetto… e infine arriva il momento di effettuare delle scelte. Quali elementi e materiali utilizzare per raggiungere gli obiettivi prefissati? Quale combinazione di elementi naturali e architettonici è preferibile adottare? Nel seguente prospetto, uno schema semplificato delle scelte adottate.

Per maggiori dettagli tecnici rimandiamo alla scheda progetto: ossigeno.uno/progetto/architettura/clinica-dentistica.