Amiamo le sfide. Specie quando sono articolate e richiedono una buona dose di creatività. Ora, nel 2016 un’azienda ci ha coinvolto per un progetto molto particolare, in un settore in cui non ci eravamo ancora messi alla prova: gli elevatori. Parliamo di Vega, un’impresa marchigiana che ha portato il Made in Italy in giro per il mondo producendo tecnologie e accessori per elevatori di alto livello. Il suo reparto di ricerca e sviluppo Vega Lab è impegnato in progetti ambiziosi, che coniugano la ricerca di materiali esclusivi a un design innovativo che coinvolge progettisti italiani. Ed ecco che entriamo in gioco noi.

cabina elevatrice vega

L’ascensore, da commodity a luxury experience.

L’immagine che comunemente associamo a un ascensore è quella di uno spazio grigio e asettico, una sorta di comodity che ci consente di salire da un piano A a un piano B. Il tutto, senza emozioni. Ora, Vega aveva intenzione di rivoluzionare questo concetto reinventando l’ambiente dell’elevatore, verso uno spazio di interior design aperto al comfort, al lusso e alla totale accessibilità.

cabina elevatrice vega

Il Corian si unisce alla pelle.

Generalmente la cabina di un elevatore si compone di elementi separati, che poi vengono assemblati. Ora, per questo particolare progetto, il nostro obiettivo era sperimentare qualcosa di diverso, di esclusivo. Per cui, abbiamo pensato la cabina elevatrice Vega come un corpo unico, dove ogni componente fosse perfettamente integrato. Questo è stato ottenuto grazie all’utilizzo del Corian®, un materiale realizzato nel 1967 dall’azienda Dupont™. Tale materiale ha trovato un’ampia diffusione in ambito interior, specie per i piani cucina e i piani bagno. Si tratta di una “pietra artificiale” composta da resina acrilica e alluminio, molto duttile e versatile. La sua natura termoforabile e la possibilità di ottenere giunture quasi invisibili, ci ha consentito di ricavare bottoniere e illuminazione “al vivo”, totalmente integrate con le pareti della cabina. Ad impreziosire l’effetto estetico, l’impiego di inserti in pelle dalla texture geometrica. La pelle appare e scompare, ad esaltare gli angoli della cabina. L’illuminazione, totalmente integrata, si concede in modo misurato attraverso tagli di luce che interrompono l’omogeneità dello spazio e amplificano l’effetto plastico della cabina.

cabina elevatrice vega