Cementificazione, urbanizzazione selvaggia, ipertrofia industriale. Se da una parte l’evoluzione umana ha portato a uno stile di vita più comodo e semplificato, dall’altro ha contribuito al degrado dell’ambiente e al progressivo allontanamento dell’uomo dalla natura.

Ossigeno | Biophilic design

Dalla Biofilia al Biophilic design

Il termine “Biofilia” fu utilizzato per la prima volta dallo psicologo Erich Fromm come espressione per indicare l’“amore per la vita e per i sistemi viventi.” E quindi la predisposizione, innata nell’essere umano, di provare attrazione verso tutto ciò che è vivo e vitale. Nel 1984, tale concetto fu ripreso e reso popolare dal biologo statunitense Edward Osborne Wilson, il quale formulò empiricamente l’ipotesi scientifica della biofilia. Nell’accezione suggerita da Wilson, la biofilia è l’urgenza innata nell’uomo di ristabilire una connessione con la natura e con gli altri essere viventi. Il Biophilic design nasce come estensione del concetto di Biofilia, applicato al settore dell’architettura. Le sue fondamenta partono da un dato statistico importante. Nella maggior parte dei casi (+99%), l’evoluzione della specie umana non è legata a forze artificiali create dall’uomo stesso, ma è frutto di una risposta adattiva all’ambiente naturale. La genetica connessione dell’uomo con il mondo naturale è figlia di secoli di storia trascorsi in società dall’assetto rurale.

Elementi costruttivi e benefici naturali

Un edificio costruito secondo i criteri del Biophilic design è una struttura capace di regalare un senso di profondo e rigenerante benessere a quanti lo vivono. Che sia ad uso abitativo, professionale o commerciale, uno spazio progettato introducendo elementi naturali porta a riconnettersi con la (propria) natura.

· materiali di origine naturale
· presenza di vegetazione e organismi vegetali
· stimoli sensoriali e cromie della natura
· visuale aperta su paesaggi naturali
· fonti di areazione e di termocondizionamento naturale
· presenza di fonti d’acqua
· luce diffusa omogenea e naturale
· costruzioni biomorfiche ispirate agli organismi viventi
· design orientato all’ordine visivo
· spazi che donano un senso di protezione

I vantaggi che si ottengono dal Biophilic design sono molteplici. Il battito cardiaco rallenta mentre lo stress si riduce. La creatività e la concentrazione aumentano, così come la produttività. La vista si rilassa mentre il ritmo circadiano legato al sonno si regolarizza. Le emozioni positive si diffondono e si traducono in un senso di sicurezza, comfort e benessere.

Ossigeno | Biophilic design